Eleonora Bonanno

ELEONORA BONANNO

Architetto

Sognatrice oltre ogni ragionevole dubbio, crede fermamente nel potere salvifico della bellezza e, quindi, dell'architettura.
Si è occupata di lavori pubblici e privati con la stessa attenzione verso le esigenze del committente, il rispetto del budget previsto e l'ottenimento della più alta qualità possibile.

 
 

ESPERIENZE

Nel 2005, anno in cui inizia l’attività professionale, collabora presso uno studio tecnico imparando tutto ciò che all'università non si insegna: ogni progetto ha un committente (rapporti con la clientela), un costo (computi metrici) e deve essere eseguito in cantiere (disegno dei particolari costruttivi e aggiornamento sulle nuove tecnologie e i nuovi materiali).
Dal 2006 al 2011 fa parte del team dello studio FRA dove segue cantieri sia pubblici che privati e collabora, tra l’altro, alla redazione di diversi “Progetti Pilota di Bioarchitettura a scala urbana” certificati da I.N.B.Ar Architettura®.
Dal 2011 al 2013 fonda lo studio associato SOA – Spazio Oltre l’Architettura nel quale, insieme all’attività tecnica, progettazione e design, si è occupata di attività legate al mondo dell’arte e della cultura.
Nel 2015 fonda, insieme all’arch. Mario Caruso, lo studio Base51 Architettura.

FORMAZIONE

Subito dopo il liceo, studia per un anno all’Accademia di Belle Arti Abadir, con indirizzo Restauro, dove incontra docenti e artisti di grande valore che le trasmettono l’amore e la passione per l’arte.

Si laurea in Architettura a Palermo nel 2004 con una tesi riguardante l’inserimento di un intervento contemporaneo all'interno di un edificio storico.

Orienta il proprio approccio progettuale, fin dalle prime esperienze, ai principi del risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale.

Approfondisce la conoscenza del Codice dei Contratti (nelle successive varianti e modifiche) e si specializza nella partecipazione a gare e bandi pubblici predisponendo oltre che gli elaborati progettuali anche la documentazione amministrativa.

Dal 2013 è consulente per il Tribunale, attività che le consente di approfondire problematiche tecniche e costruttive, ma anche essere costantemente preparata alla valutazione del valore degli immobili.


CONOSCENZE

Progetta in CAD, con un occhio al BIM.
Racconta con i programmi di grafica, impaginazione e video scrittura.
Fa quadrare i conti con fogli di calcolo e programmi per i computi e la contabilità.
Redige le perizie di stima tramite una piattaforma apposita per il deposito telematico.
Verifica le parcelle e prepara i preventivi con il programma di calcolo degli onorari.
E, alla fine, condivide tutto tramite social e sistemi cloud.

ATTITUDINI

Poiché crede che l’Architettura si alimenti con la contaminazione di altre attività, quali la fotografia, la pittura, la letteratura ed il teatro, ha sempre affiancato l’attività professionale con l’organizzazione di eventi culturali, seminari, incontri e mostre anche in collaborazione con varie Associazioni culturali.
Attualmente è consigliere dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Catania con delega all’Ufficio Speciale Lavori Pubblici e vice-Presidente della Fondazione dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Catania. Ha collaborato con il CNAPPC per l’assistenza alla formazione per gli Ordini provinciali.

 

Via Verona 28, 95128 Catania CT, Italy

©2018 by Base51